• icons/search
  • icons/search

L’Addio di Steam a Windows 7, 8 e 8.1: Cosa Cambia

Steam ha deciso di interrompere il supporto per le versioni più vecchie di Windows. Questa mossa implica una svolta significativa per i videogiocatori che utilizzano la popolare piattaforma di Valve, costringendo molti a considerare un aggiornamento del proprio sistema operativo.

Steam

Indice dei Contenuti

L’Addio di Steam a Windows 7, 8 e 8.1

Steam ha annunciato che, dal 1 gennaio 2024, non supporterà più le versioni di Windows 7, 8 e 8.1. Questa decisione lascerà un numero significativo di giocatori, circa 12 milioni, senza accesso ai loro giochi preferiti attraverso la piattaforma. Il motivo principale dietro questa scelta sembra essere la volontà di concentrarsi sulle versioni più recenti e sicure di Windows, come Windows 10 e Windows 11.

Il Passaggio a Windows 10 o 11: Una Scelta Necessaria

Per i giocatori che attualmente utilizzano le versioni di Windows che verranno escluse dal supporto di Steam, è giunto il momento di considerare un aggiornamento. Il passaggio a Windows 10 o l’upgrade a Windows 11 non solo garantirà la continuità nell’uso di Steam, ma offrirà anche un ambiente più sicuro e aggiornato per il gaming.

Windows 10 Professional

Windows 10 Professional

149,99€ 39,99€

Il Supporto delle Software House al Cambiamento

Non è solo Steam a spingere verso l’adozione delle versioni più recenti di Windows. Anche diverse software house hanno annunciato che alcuni dei loro giochi più popolari, come PUBG: Battlegrounds di Bluehole, non saranno più compatibili con le versioni più vecchie di Windows. Questo rafforza ulteriormente l’importanza di un aggiornamento del sistema operativo per i giocatori che vogliono continuare a godere di un’ampia gamma di titoli.

Conclusioni sull’Addio di Steam a Windows 7 e 8

La decisione di Steam di interrompere il supporto per le versioni più datate di Windows è un passo significativo nel panorama del gaming digitale. I giocatori che utilizzano queste versioni più vecchie devono quindi considerare seriamente l’upgrade a Windows 10 o 11 per continuare a sfruttare la piattaforma e giocare ai loro titoli preferiti. Questo cambiamento, sebbene possa sembrare scomodo per alcuni, rappresenta un’opportunità per passare a un sistema operativo più moderno, sicuro e ottimizzato per le esigenze attuali del gaming digitale.

Lascia un commento

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici

Newsletter

Ricevi le migliori storie del blog nella tua casella di posta!

Ultimi articoli

Scelti da noi

ARTICOLI DEL GIORNO

Iscriviti alla Newsletter

abbiamo una sorpresa per te!

Per il mese di Marzo abbiamo preparato un’iniziativa esclusiva. Sarà una primavera da ricordare con Mr Key Shop.

Iscriviti alla lista d’attesa per ricevere per primo la notizia.