• icons/search
  • icons/search

La Funzione SUDO Arriva su Windows 11: Un Cambiamento Radicale Ispirato da Linux!

La funzione SUDO rilasciata nella build 26052 per gli utenti del programma Insider Preview, segna un punto di svolta nell'utilizzo di Windows, offrendo una flessibilità e un controllo senza precedenti.

sudo

Indice dei Contenuti

L’Adozione di Sudo su Windows: Cosa Cambia 

La funzione Sudo, radicata nelle tradizioni dei sistemi operativi Unix e Linux per la sua capacità di concedere privilegi elevati, arriva ora su Windows 11, promettendo di rivoluzionare l’accesso alle funzionalità avanzate del sistema. Grazie a questa aggiunta, sviluppatori e utenti esperti possono ora eseguire operazioni che richiedono permessi amministrativi con una semplicità e sicurezza mai viste prima su piattaforme Windows. Il rilascio di Sudo per Windows è avvenuto in Windows 11 Insider Preview Build 26052. Il progetto è open source, ed è disponibile su Github.

WIndows 11 Professional

Windows 11 Professional

179,99€ 59,99€

Un Passo Avanti per gli Sviluppatori

L’integrazione del comando Sudo in Windows 11 rappresenta una mossa strategica di Microsoft volta a rendere il suo sistema operativo un ambiente ancora più potente e adattabile per lo sviluppo software. Con la possibilità di utilizzare comandi e strumenti familiari del mondo Unix/Linux, gli sviluppatori potranno godere di una maggiore compatibilità e produttività, spianando la strada a innovazioni e applicazioni sempre più sofisticate.

Modalità e Personalizzazione di Sudo

La nuova funzione Sudo si adatta a diverse esigenze e stili di lavoro, offrendo tre modalità di utilizzo: finestra separata, input disabilitato e modalità in linea. Queste opzioni permettono di personalizzare l’esperienza secondo le tue preferenze, migliorando l’efficienza e l’interazione con il sistema operativo. Vediamo nel dettaglio le modalità: 

  • In una Nuova Finestra: selezionando questa opzione, l’esecuzione del comando avverrà in una nuova finestra dedicata. Questo approccio consente di mantenere separate le operazioni con privilegi elevati dal resto dell’ambiente di lavoro, riducendo il rischio di interazioni non intenzionali con altri processi.
  • Con Input Disabilitato: in questa configurazione, il comando verrà eseguito direttamente nella finestra corrente, ma senza possibilità di interazione (stdin chiuso). Questa modalità garantisce che il processo elevato non possa essere influenzato da input esterni durante la sua esecuzione, aumentando la sicurezza delle operazioni critiche.
  • In Linea: optando per questa modalità, l’utente avrà un’esperienza simile a quella offerta da Sudo su altre piattaforme, con il comando che viene eseguito nella stessa finestra da cui è stato attivato. Questa opzione fornisce un equilibrio tra accessibilità e controllo, permettendo un’interazione diretta con il processo elevato.

Puoi modificare l’opzione di configurazione, utilizzando il menu a discesa nella pagina Impostazioni > Per sviluppatori nelle Impostazioni di Windows.

sudo windows 11

In alternativa, puoi eseguire il seguente comando in una sessione della console con privilegi elevati.

Come Attivare Sudo in Windows 11

Prima di procedere con l’abilitazione del comando Sudo sul tuo sistema, è fondamentale prendere in considerazione le implicazioni di sicurezza associate a ciascuna modalità di esecuzione. La scelta della modalità più appropriata dipenderà dal tipo di attività da svolgere, dal livello di interazione richiesto e dalla sensibilità dei dati o dei processi coinvolti.

Per attivare il comando Sudo e configurarne il comportamento, segui questi passaggi:

  • Apri le Impostazioni di Windows 11.
  • Naviga fino alla sezione Sistema e poi seleziona Per sviluppatori.
  • Qui troverai l’opzione per attivare il comando Sudo. Attivala per abilitare la funzionalità.
abilita Sudo

Puoi attivare Sudo, eseguendo il seguente comando in una sessione della console con privilegi elevati: sudo config –enable <configuration_option>

Successivamente, seleziona la modalità preferita per il comando Sudo dal menu a discesa disponibile, scegliendo tra “in una nuova finestra”, “con input disabilitato” o “in linea”.Puoi seguire questo video per approfondire il funzionamento di Sudo per Windows 11.

Conclusione

L’arrivo della funzione Sudo in Windows 11 è un chiaro segnale dell’impegno di Microsoft nel rispondere alle esigenze degli sviluppatori e degli utenti avanzati, cercando di offrire un sistema operativo che sia al contempo potente, flessibile e sicuro. Questa evoluzione apre nuove possibilità nell’utilizzo di Windows, rendendolo un ambiente di sviluppo sempre più vicino a quelli tradizionalmente preferiti dagli esperti di tecnologia. Con queste innovazioni, Microsoft non solo rafforza la sua posizione nel settore dei sistemi operativi ma pone le basi per future integrazioni che continueranno a trasformare il panorama tecnologico.

Lascia un commento

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici

Newsletter

Ricevi le migliori storie del blog nella tua casella di posta!

Ultimi articoli

Scelti da noi

ARTICOLI DEL GIORNO

Iscriviti alla Newsletter

abbiamo una sorpresa per te!

Per il mese di Marzo abbiamo preparato un’iniziativa esclusiva. Sarà una primavera da ricordare con Mr Key Shop.

Iscriviti alla lista d’attesa per ricevere per primo la notizia.