• icons/search
  • icons/search

Errore d’Installazione Windows 10 KB5034441. Ecco la Soluzione!

In seguito al rilascio dell'aggiornamento Windows 10 KB5034441 da parte di Microsoft, un numero significativo di utenti di Windows 10 ha incontrato difficoltà durante il processo di installazione. Questo aggiornamento, destinato a correggere una vulnerabilità critica nel software BitLocker, si è rivelato problematico, con gli utenti che segnalavano il codice di errore 0x80070643.

Windows 10 KB5034441

Indice dei Contenuti

Windows 10 KB5034441 e il codice di errore 0x80070643

La vulnerabilità in questione, identificata come CVE-2024-20666, consentiva agli attaccanti di bypassare la crittografia fornita da BitLocker, esponendo i dati protetti a potenziali rischi. Microsoft ha prontamente risposto a questa minaccia distribuendo l’aggiornamento KB5034441. Tuttavia, l’installazione di questo aggiornamento ha portato a un nuovo insieme di sfide. Leggi anche la nostra guida risolutiva all’Errore 0x800f0805 su Windows 10 e 11.

Upgrade Windows 11

Aggiornare a Windows 11 Professional

179,99€ 59,99€

L’Errore 0x80070643 Durante l’Installazione dell’Aggiornamento

Durante l’installazione dell’aggiornamento KB5034441, molti utenti hanno incontrato l’errore 0x80070643. Microsoft ha identificato che la causa principale di questo problema risiede nelle dimensioni della partizione di ripristino di Windows (WinRE). Normalmente, questa partizione ha una dimensione di circa 500MB e contiene gli strumenti necessari per riparare il sistema operativo. L’aggiornamento KB5034441, richiedendo un ambiente di ripristino aggiornato e più ampio, esaurisce lo spazio disponibile, portando all’errore e al blocco dell’installazione.

Soluzione Proposta da Microsoft per l’Errore 0x80070643

Per risolvere questo problema, Microsoft ha suggerito agli utenti di ridurre manualmente la partizione principale del disco di 250MB per liberare spazio sufficiente per espandere la partizione di ripristino. Tuttavia, questa soluzione può rivelarsi complicata, specialmente per gli utenti meno esperti. La modifica delle partizioni, se eseguita in modo errato, può portare alla perdita di dati, specialmente se non si dispone di un backup.

Conclusioni e Consigli per gli Utenti

Considerando la complessità e i rischi potenziali associati alla soluzione proposta da Microsoft, il nostro consiglio è di astenersi dal fare modifiche autonome alle partizioni del disco. È preferibile attendere un fix automatico da parte di Microsoft che possa risolvere il problema senza esporti a rischi inutili.Nel frattempo, è fondamentale mantenere un backup regolare dei dati per prevenire eventuali perdite. La sicurezza e l’integrità dei dati dovrebbero essere sempre una priorità, specialmente quando si tratta di aggiornamenti del sistema operativo che possono influenzare direttamente il funzionamento del computer.

Lascia un commento

guest
4 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments
Claudio
Claudio
Ospite
4 mesi fa

Grazie per il suggerimento, ritengo la cosa molto sensata

Silvano
Silvano
Ospite
4 mesi fa

Io ho risolto in maniera semplicissima per conto mio! Con “gestione disco” di Windows10 (click dx sulla partizione da ridurre) ho ridotto la partizione principale, poi (click dx sulla partizione di ripristino da estendere) e il gioco è fatto!

Seguici

Newsletter

Ricevi le migliori storie del blog nella tua casella di posta!

Ultimi articoli

Scelti da noi

ARTICOLI DEL GIORNO

Iscriviti alla Newsletter

abbiamo una sorpresa per te!

Per il mese di Marzo abbiamo preparato un’iniziativa esclusiva. Sarà una primavera da ricordare con Mr Key Shop.

Iscriviti alla lista d’attesa per ricevere per primo la notizia.