• icons/search
  • icons/search

Trojan: Che Cos’è, Come Funziona e Come Proteggersi

I trojan, o cavalli di Troia, rappresentano una delle minacce più insidiose e sofisticate per la sicurezza informatica. Questo articolo mira a fornire una comprensione approfondita di cosa sia un trojan, come opera, e le strategie più efficaci per proteggersi da queste pericolose minacce.

Trojan

Indice dei Contenuti

Che cos’è un Trojan: Definizione e Origine

Un trojan è un tipo di malware che si maschera come un software legittimo o è nascosto all’interno di software legittimi. Il termine deriva dal famoso mito del cavallo di Troia, in cui i guerrieri greci si nascondevano all’interno di un enorme cavallo di legno per infiltrarsi in modo ingannevole nella città di Troia. Analogamente, i trojan ingannano gli utenti, inducendoli a caricare e eseguire il malware sui loro sistemi. Per proteggersi è consigliato l’acquisto e l’installazione di uno dei migliori antivirus in commercio. Contrariamente a quanto risaputo, anche i dispositivi iOS possono infettarsi, quindi anche per loro è consigliata l’installazione di un antivirus per Mac, iPad e iPhone. Un attenzione particolare va data ai dispositivi android, che sono i più soggetti ad attacchi trojan e che richiedono obbligatoriamente un antivirus a pagamento.

mcafee totale protectionMcAfee Total Protection19,99€vedi offerta
Acquista Avast UltimateAvast Ultimate24,99€vedi offerta
norton 360 premiumNorton 360 Premium34,99€vedi offerta
Bitdefender Total SecurityBitdefender Total Security49,99€vedi offerta
Kaspersky Plus (ex Total Security)Kaspersky Plus (ex Total Security)29,99€vedi offerta
eset internet securityEset Internet Security34,99€vedi offerta

Qual è lo scopo dei Trojan

Lo scopo principale dei trojan è infiltrarsi nei sistemi informatici ingannando l’utente. Una volta all’interno del sistema, possono svolgere una varietà di azioni dannose, a seconda delle intenzioni degli attaccanti che li hanno creati. Ecco alcuni degli scopi più comuni dei trojan:

  • Raccolta di Informazioni: alcuni trojan sono progettati per raccogliere dati sensibili come dettagli di accesso, informazioni finanziarie, dati personali o segreti aziendali.
  • Accesso Remoto: molti trojan forniscono agli hacker un accesso remoto al dispositivo infetto, consentendo loro di controllare il sistema, eseguire comandi, manipolare file o utilizzare il dispositivo per attività illecite.
  • Diffusione di Altri Malware: alcuni trojan fungono da veicolo per l’installazione di altri tipi di malware, come ransomware, spyware o virus, che possono causare ulteriori danni.
  • Sabotaggio: in alcuni casi, lo scopo di un trojan può essere quello di danneggiare il sistema, ad esempio cancellando file importanti, corrompendo il sistema operativo o disabilitando funzioni critiche.
  • Cyberspionaggio: i trojan possono essere utilizzati per spiare le attività degli utenti, registrare le digitazioni sulla tastiera (keylogging), catturare schermate o attivare webcam e microfoni per monitorare l’ambiente circostante.
  • Creazione di Botnet: alcuni trojan trasformano i dispositivi infetti in ‘bot’, che possono essere controllati a distanza per eseguire attacchi coordinati, come la diffusione di spam o attacchi di tipo Distributed Denial of Service (DDoS).
  • Criptovaluta Mining: un uso emergente dei trojan è l’installazione nascosta di software di mining di criptovalute, che utilizza le risorse del dispositivo infetto per generare criptovaluta, rallentando il sistema e consumando elettricità.

Come Funzionano i Trojan

I trojan possono avere una varietà di funzioni malevole, inclusa la possibilità di fornire agli hacker l’accesso remoto al sistema infetto. Una volta attivato, un trojan può eseguire numerose attività dannose, come il furto di dati, l’installazione di altri malware, la partecipazione a un attacco DDoS o il monitoraggio delle attività dell’utente senza il suo consenso.

antivirus per trojan

Tipologie di Trojan

Nel panorama della cybersecurity, i trojan si distinguono per la loro varietà e specificità, ognuno progettato con obiettivi diversi e modalità di attacco uniche. Comprendere le varie tipologie di trojan è fondamentale per implementare misure di sicurezza efficaci e per riconoscere possibili minacce. Ecco alcune delle categorie più comuni:

  • Trojan Bancari: questi trojan sono programmati per rubare informazioni finanziarie, come i dati di login bancari e i numeri delle carte di credito. Agiscono di solito monitorando la digitazione sulla tastiera quando l’utente accede a siti bancari o e-commerce.
  • Trojan da Download: hanno lo scopo di scaricare e installare ulteriori malware sul dispositivo infetto. Spesso agiscono in modo silenzioso, permettendo l’installazione di altri tipi di minacce senza che l’utente ne sia consapevole.
  • Trojan di Backdoor: forniscono agli attaccanti un accesso remoto al sistema infetto, consentendo loro di controllare il dispositivo, rubare dati o usare il sistema come parte di una rete di botnet per attacchi DDoS.
  • Trojan Ransomware: sono noti per criptare i file dell’utente e richiedere un riscatto per la loro decrittazione. Questi trojan possono causare danni significativi bloccando l’accesso ai dati importanti.
  • Trojan Spia o Spyware: progettati per raccogliere e trasmettere informazioni personali senza il consenso dell’utente, come registrazioni di tastiera, screenshot, dettagli dell’account e altre informazioni sensibili.
  • Trojan Rootkit: tendono a nascondersi profondamente nel sistema operativo per eludere il rilevamento da parte del software antivirus. Possono alterare funzioni di sistema e sottrarre diritti di amministratore per eseguire attività malevole.
  • Trojan di Accesso Remoto (RAT): questi trojan permettono agli aggressori di controllare il sistema da remoto, compresa la possibilità di accedere a file, attivare webcam e microfoni, e manipolare il sistema in vari modi.
  • Trojan per Telefonia Mobile: specificamente progettati per dispositivi mobili, questi trojan possono rubare dati, tracciare la posizione dell’utente, inviare SMS a numeri a pagamento, e compromettere altre funzioni del dispositivo.

Ogni tipo di trojan presenta sfide uniche in termini di rilevamento e rimozione, rendendo essenziale l’uso di soluzioni di sicurezza avanzate e la consapevolezza continua delle nuove minacce emergenti nel campo della cybersecurity.

acquistare antivirus offerta

Come Riconoscere un Trojan

Identificare la presenza di un trojan nel proprio sistema non è sempre un compito semplice, data la natura subdola e spesso nascosta di queste minacce. Tuttavia, ci sono alcuni segni distintivi e comportamenti anomali che possono suggerire un’infezione da trojan. Primo fra tutti, una diminuzione generale delle prestazioni del sistema: se il computer o il dispositivo mobile diventano insolitamente lenti, potrebbe essere un indicatore di attività malevola in background. Un altro segnale di allarme è l’apparizione di finestre pop-up inspiegabili o annunci pubblicitari, specialmente se emergono quando non si sta navigando in internet.

Inoltre, modifiche inaspettate nelle impostazioni del sistema o nell’aspetto del desktop, come nuove icone o cambiamenti nella configurazione della tastiera, possono essere indizi di un’infezione da trojan. Anche il funzionamento strano di programmi affidabili, come crash frequenti o messaggi di errore, può essere un sintomo. Un aumento del traffico di rete senza una causa evidente è un altro segnale di pericolo, in quanto alcuni trojan comunicano costantemente con un server esterno per trasferire dati o ricevere istruzioni.

È anche importante prestare attenzione a messaggi di e-mail sospetti o richieste di informazioni personali, poiché i trojan spesso si diffondono tramite tecniche di phishing. Infine, se rilevate programmi sconosciuti che si avviano automaticamente all’avvio del sistema, questo potrebbe indicare la presenza di un trojan. Per proteggersi efficacemente, è fondamentale mantenere aggiornato il software antivirus e adottare buone pratiche di navigazione e download. In caso di dubbi, è sempre consigliabile eseguire una scansione approfondita del sistema con un software di sicurezza affidabile.

Come Scoprire un Trojan nel Cellulare

Identificare un trojan in un dispositivo mobile può essere particolarmente sfidante, data la natura sempre più sofisticata di questi malware. Tuttavia, ci sono segni rivelatori e misure che si possono adottare per scoprire la presenza di un trojan nel proprio cellulare. Uno dei primi indizi di un’infezione potrebbe essere un deterioramento delle prestazioni del dispositivo: se il telefono diventa insolitamente lento, si surriscalda senza un motivo apparente, o la batteria si esaurisce più rapidamente del solito, potrebbe essere un segno di attività malevola in background.

Un altro indicatore è l’uso anomalo dei dati. Se notate un incremento inspiegabile nel consumo dei dati, potrebbe essere dovuto a un trojan che trasmette informazioni a un server remoto. Inoltre, l’apparizione di app sconosciute o non scaricate volontariamente può essere un segnale di allarme. Anche comportamenti strani nelle app familiari, come crash improvvisi o messaggi di errore frequenti, possono suggerire un’infezione.

Per verificare la presenza di un trojan, è consigliabile eseguire una scansione del dispositivo con un’app antivirus affidabile. Molti produttori di software di sicurezza offrono soluzioni specifiche per dispositivi mobili che possono rilevare e rimuovere trojan e altri tipi di malware. È importante assicurarsi che l’app antivirus sia aggiornata all’ultima versione disponibile.

Un’ulteriore misura precauzionale è controllare le autorizzazioni delle app. Se un’app richiede autorizzazioni che non sembrano necessarie per la sua funzionalità, potrebbe essere un segnale che l’app è malevola. Ad esempio, un gioco che richiede l’accesso ai messaggi di testo o ai contatti può essere sospetto.In caso di sospetto di infezione da trojan, oltre a eseguire una scansione antivirus, è consigliabile cambiare immediatamente tutte le password importanti, specialmente quelle relative a servizi bancari e social media, e monitorare l’attività dei conti per rilevare eventuali azioni non autorizzate.

mcafee totale protectionMcAfee Total Protection (Android/iOS)19,99€vedi offerta
avast premium securityAvast Premium Security (Android/iOS)19,99€vedi offerta
norton 360 standardNorton 360 Standard (Android/iOS)19,99€vedi offerta
bitdefender mobile security androidBitdefender Mobile Security (Android)12,99€vedi offerta
kaspersky internet security androidKaspersky Internet Security (Android)11,99€vedi offerta
eset mobile security androidEset Mobile Security (Android)9,99€vedi offerta

Strategie di Protezione dai Trojan

La protezione dai trojan richiede un approccio olistico e multilivello, combinando misure di sicurezza tecnologiche e pratiche di comportamento prudenti. Un elemento fondamentale è l’uso di un software antivirus robusto e aggiornato. Questi programmi non solo rilevano e rimuovono i trojan, ma offrono anche protezione in tempo reale contro nuove minacce. È cruciale mantenere il software antivirus e tutti i programmi del sistema aggiornati, poiché gli aggiornamenti spesso includono patch per vulnerabilità di sicurezza che potrebbero essere sfruttate dai trojan.

Un’altra strategia importante è la consapevolezza e l’educazione degli utenti. Gli utenti dovrebbero essere informati sui rischi di e-mail di phishing e siti web sospetti. È essenziale evitare di cliccare su link o allegati in e-mail non sollecitate o di dubbia provenienza. Inoltre, è consigliabile scaricare software solo da fonti ufficiali e affidabili, evitando così l’installazione accidentale di trojan mascherati da software legittimi.

L’implementazione di un firewall forte, sia a livello di software che di hardware, può ulteriormente proteggere i dispositivi bloccando il traffico sospetto. L’uso di una VPN (Virtual Private Network) è anche una buona pratica, in particolare quando si utilizzano reti Wi-Fi pubbliche, poiché cripta la connessione internet e riduce il rischio di intercettazioni dannose. La formazione e la consapevolezza degli utenti sono cruciali. Educare se stessi e il personale sull’identificazione dei tentativi di phishing e su come gestire correttamente dati e informazioni sensibili può ridurre significativamente il rischio di infezioni da trojan.

Infine, mantenere una politica di backup regolare è essenziale. In caso di infezione, avere backup recenti dei dati può prevenire la perdita di informazioni critiche. Questi backup dovrebbero essere conservati in posizioni sicure, preferibilmente disconnesse dalla rete, per evitarne la compromissione. Per eseguire facilmente un backup su Windows 11 o 10, puoi utilizzare EaseUS Todo Backup, per dispositivi Android o iOS ti consogliamo l’uso di  EaseUS Mobisaver.

Adottando queste strategie, sia gli utenti individuali che le organizzazioni possono migliorare notevolmente la loro resilienza contro gli attacchi dei trojan e altre minacce informatiche.

Come rimuovere un Trojan 

Rimuovere un trojan dal proprio sistema informatico richiede attenzione e cautela. Ecco i passaggi principali per affrontare e eliminare efficacemente questa minaccia:

  • Disconnetti immediatamente il dispositivo infetto dalla rete per prevenire la diffusione del trojan ad altri sistemi o la trasmissione di dati sensibili. È importante anche disattivare la connessione Wi-Fi e qualsiasi altro tipo di connessione di rete.
  • Se possibile, avvia il computer in modalità provvisoria. In Windows, questo può essere fatto riavviando il sistema e premendo la tastiera F8 (o Shift + F8 su alcuni sistemi) prima che appaia il logo di Windows. La modalità provvisoria carica il sistema con il minimo indispensabile dei driver e dei servizi, limitando così l’attività del trojan.
  • Utilizza un software antivirus affidabile per eseguire una scansione completa del sistema. Assicurati che il programma antivirus sia aggiornato con le ultime definizioni di virus per massimizzare le possibilità di rilevare e rimuovere il trojan.
  • Segui le istruzioni fornite dal software antivirus per rimuovere o mettere in quarantena il file infetto. 
  • Dopo aver rimosso il trojan, è importante eseguire ulteriori controlli per assicurarsi che non ci siano altri malware o vulnerabilità nel sistema. 
  • Se i passaggi sopra non risolvono il problema, o se il trojan ha causato danni estesi, potrebbe essere necessario rivolgersi a un professionista di sicurezza informatica.

Ricordate che la prevenzione è sempre la migliore strategia contro i trojan e altri tipi di malware. 

Conclusioni

Comprendere la natura e le strategie per contrastare i trojan è essenziale in un’era in cui le minacce informatiche sono sempre più sofisticate e invasive. La prevenzione, attraverso l’uso di software antivirus affidabili, aggiornamenti regolari del sistema e pratiche di navigazione sicura, rimane la difesa più efficace. Nel caso in cui un sistema venga infettato, è fondamentale agire rapidamente e con conoscenza per limitare i danni e ripristinare la sicurezza del dispositivo. La formazione e la consapevolezza sui rischi e sulle modalità di attacco sono altrettanto importanti quanto gli strumenti tecnologici. Inoltre, la collaborazione e la condivisione di informazioni tra gli esperti di sicurezza possono contribuire a un ambiente digitale più sicuro per tutti.

Domande Frequenti sui Trojan

Un trojan è un tipo di malware che si maschera come un software legittimo o è nascosto all’interno di software legittimi per ingannare l’utente e infiltrarsi nel suo sistema.
I trojan si diffondono principalmente tramite allegati di email sospette, download da siti web non sicuri, software crackato e attraverso dispositivi di memorizzazione infetti come chiavette USB.
Segnali comuni includono rallentamento del sistema, comportamento anomalo del software, pop-up non sollecitati, aumento dell’uso dei dati e presenza di applicazioni sconosciute.
Proteggersi dai trojan richiede l’uso di un buon antivirus, l’aggiornamento costante di software e sistema operativo, la prudenza nel download di file e l’attenzione a email e link sospetti.
Sebbene gli antivirus moderni siano molto efficaci, non possono garantire una protezione al 100% contro tutti i tipi di trojan, specialmente quelli nuovi o altamente sofisticati.
Se si sospetta un’infezione, è importante disconnettere il dispositivo dalla rete, eseguire una scansione antivirus e seguire le procedure consigliate per la rimozione del malware.
Sì, molti trojan sono progettati per rubare dati personali, inclusi dettagli bancari, password e informazioni sensibili.

Lascia un commento

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici

Newsletter

Ricevi le migliori storie del blog nella tua casella di posta!

Ultimi articoli

Scelti da noi

ARTICOLI DEL GIORNO

Iscriviti alla Newsletter

abbiamo una sorpresa per te!

Per il mese di Marzo abbiamo preparato un’iniziativa esclusiva. Sarà una primavera da ricordare con Mr Key Shop.

Iscriviti alla lista d’attesa per ricevere per primo la notizia.